Invitalia ha pubblicato  il Bando Impresa SIcura in ottemperanza al DL 18/2020, art, 43 c.1.
Il bandoconsente alle aziende di ottenere il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di dispositivi e strumenti di protezione individuale (DPI) finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.
·  Risorse disponibili pari a 50 milioni di euro.
·  Rimborso concesso fino al 100% delle spese ammissibili, fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile, e nel rispetto delle seguenti limitazioni:(i) Importo massimo rimborsabile: 500 euro per  ciascun addetto dell’impresa a cui sono destinati i DPI; (ii) Importo minimo rimborsabile: non inferiore a 500 euro; (iii) Massimale per impresa: 150 mila euro.

Ammissibili a rimborso le spese riferite all’acquisto dei seguenti DPI, le cui caratteristiche tecniche rispettano tutti i requisiti di sicurezza previste dalla vigente normativa:
·       mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 E FFP3;
·       guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
·       dispositivi per protezione oculare;
·       indumenti di protezione quali tute e/o camici;
·       calzari e/o sovrascarpe;
·       cuffie e/o copricapi;
·       dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
·       detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

PROCEDURA PER L’ACCESSO AL BANDO:

FASE 1 – Prenotazione del rimborso
Le imprese interessate potranno sottoporre la prenotazione del rimborso dall’11 al 18 maggio 2020,  dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, attraverso lo sportello informatico dedicato al seguente indirizzo: https://prenotazione.dpi.invitalia.it/.

Per maggiori dettagli e informazioni vedere la Guida utente.

FASE 2 – Pubblicazione dell’elenco delle prenotazioni

Entro tre giorni dal termine per la prenotazione del rimborso Invitalia pubblicherà l’elenco di tutte le imprese che hanno inoltrato prenotazione, in ordine cronologico, comunicando le prenotazioni ammesse.

FASE 3 – compilazione e istruttoria della domanda di rimborso

Procedura riservata alle sole prenotazioni ammesse a presentare domanda di rimborso, a partire dalle ore 10.00 del 26 maggio e fino alle ore 17.00 dell’11 giugno.
Per visualizzare le informazioni che verranno richieste, vedere il facsimile domanda rimborso.

Le procedure informatiche per la FASE 3 saranno disponibili nella apposita pagina web dell’Agenzia.

Le domande di rimborso saranno ammesse a rimborso, previa verifica e sulla base della posizione nell’elenco formato nel corso della FASE 2, nei limiti delle risorse disponibili per l’intervento.
I versamenti verranno erogati entro il mese di giugno 2020.

Invitalia: FAQ sulla misura.